01-07-2011

Un'insegna luminosa eco-sostenibile

Completato a Londra un pannello luminoso alimentato al 100% da energia eolica e solare per una pubblicità green

Ricoh Europe - fornitore di soluzioni per la stampa office e il production printing e di Managed Services - ha installato a Londra un'insegna luminosa ecologica, la prima in Europa a essere alimentata al 100 per cento da energia eolica e solare. Il pannello, che conferma ancora una volta l'impegno di Ricoh per un business sostenibile, si illumina solo quando c'è energia 'green' a sufficienza e in caso contrario rimane spento.
Il pannello luminoso ecologico è installato lungo autostrada M4 che collega Londra all'aeroporto di Heathrow. L'insegna è alimentata da 96 pannelli solari e 5 turbine eoliche singole. Anche il messaggio riportato ha una componente 'green': i Managed Document Services di Ricoh consentono infatti alle aziende di ridurre l'impatto ambientale dei processi di business e dei workflow.
"L'impegno di Ricoh nei confronti dell'ambiente va oltre i semplici requisiti normativi in materia di sostenibilità, adottando best practice 'green' per ridurre l'impatto ambientale in tutte le aree aziendali e consentendo ai clienti di ridurre il loro. L'insegna luminosa ecologia ci permette di fare un ulteriore passo, raggiungendo un target di persone più ampio che vengono incoraggiate ad adottare comportamenti sostenibili," afferma Steve Saito, presidente e amministratore delegato di Ricoh Europe. "Da sempre Ricoh si impegna per rendere eco-sostenibili le proprie attività: nel 2001, ad esempio, ha ottenuto per gli stabilimenti produttivi la qualifica "Zero-waste-to-landfill" (Zero-Rifiuti-in-Discarica). Inoltre, la società propone alle aziende modelli di business sostenibili, come ad esempio il Pay Per Page Green, che portano a una significativa riduzione dell'impatto ambientale dei processi di stampa e di gestione documentale, permettendo allo stesso tempo di ridurre i costi e aumentare la produttività.
L'insegna luminosa ecologica si unisce a quella installata lo scorso anno a Times Square, New York.

Ricoh Europe